Visita il nostro nuovo sito www.gioiellinpietredure.com    CLICCA QUI!!!

Panarea - Cenni Storici

L’attuale Panarea è solo una parte di ciò che è stata un tempo. Infatti, a seguito di un’eruzione vulcanica, una parte dell’isola è sprofondata, dando anche origine a vari isolotti: Basiluzzo, Dattilo, Bottaro, Lisca bianca, Lisca nera, i Panarelli e le Formiche, che in superficie sono separati ma in profondità sono uniti anche alla stessa Panarea, che si trova sullo stesso basamento sottomarino.
I primi abitanti di Panarea, come testimoniato dai ritrovamenti archeologici sul Timpone del Corvo e della Calcara (una conca che probabilmente fu sede di un edificio vulcanico di epoca preistorica e dove oggi si riscontrano fumarole), risalgono all’età neolitica. Mentre in zona Piano Quartana le tracce rinvenute risalgono alla fine dell’Eneollitico. Alla punta di Peppe Maria e alla Calcara sono tante anche le tracce risalenti alla cultura di Capo Graziano (dal XIX al XV sec. a.C.). Infine, sul promontorio di punta Milazzese, zona sud-est, è stato rinvenuto un villaggio di capanne risalenti alla media età del Bronzo (1400-1270 a.C.).
L’isola fu abitata stabilmente fino al periodo romano. Successivamente, così come nel resto dell’arcipelago Eoliano, a seguito delle invasioni di pirati Panarea rimase quasi disabitata fino alla fine del 600, quando si contarono circa un centinaio di abitanti, soprattutto contadini liparesi che vi si recavano per coltivarne la terra. Il numero degli abitanti in genere rimase comunque sempre piuttosto esiguo.

                                                                                     Foto www.rondinara.net

verified by VISA MASTERCARD SecureCodes Paypal bonifico bancario contrassegno
A PUTIA DU SOUVENIR U SEGRETU DI FAMULARO GRAZIA
Corso Vittorio Emanuele, 80 - 98055 - Lipari (ME) C.F: FMLGRZ52A68E606N - P.IVA: 00175830835